ROMA guerra tra poveri

San Basilio 74 enne sfrattata

ROMA guerra tra poveri

Paola 74 anni, diabetica con problemi cardiaci e una pensione di 600 euro mensili. Il 7 marzo è stata sgomberata dalla casa che occupava nel quartiere San Basilio periferia romana. Al momento dello sgombero ha avuto un malore ed è stata ricoverata all’ospedale S. Pertini. In questi giorni le sue condizioni sono in leggero miglioramento se non fosse per il pensiero preoccupante che ha di arrivare al momento delle dimissioni e non sapere dove andare.

Ora al suo posto c’è, dice il Campidoglio, “una madre con tre bambini in emergenza abitativa legittimamente in graduatoria”. I sindacalisti intervenuti al momento dello sgombero hanno commentato “Quest’amministrazione sta facendo il gioco delle tre carte: dicono che devono sgomberare 9mila irregolari, e al loro posto ne metteranno altre 9mila. Quindi ci saranno sempre 9mila persone per strada”.

Gli operatori sociali di Roma Capitale sono in stretto contatto con la struttura ospedaliera in cui si trova la signora, per effettuare nell’immediato la presa in carico”. Ma la soluzione proposta a Paola non è delle migliori vista la sua cagionevole salute, cioè un dormitorio.

La comunità di San Basilio si è stretta intorno a Paola, proprio come nel giorno dello sgombero dove centinaia di persone sono scese davanti alla sua abitazione per protestare e sperare in un rinvio dello sgombero. La disperazione degli abitanti di questo quartiere è realmente tangibile, basta fare una passeggiata e non puoi che notare edifici scrostati, fogne che non funzionano, alberi che cadono. Le istituzioni sono completamente assenti e il caso di Paola non è il primo che si viene a verificare.

 

Federica Romeo

Commenti


Non ci sono ancora commenti!

Lascia un commento