6 aprile 2017 -Roma, i cantieri dell'Atac riportano alla luce l'antica via Labicana a Centocelle

Tredici metri di basolato del V secolo a.C. scoperti durante i lavori delle ferrovie lazial. Trovate tombe e tumuli funerari sull’antica via Labicana.

6 aprile 2017 -Roma, i cantieri dell'Atac riportano alla luce l'antica via Labicana a Centocelle

 E’ stato riportato alla luce un tratto di tredici metri dell'antica via Labicana, quella che nel V secolo a.C  portava dalla porta Esquilina,  attraversando l'arco di Gallieno delle vecchie Mura Serviane, fino alla città di Labicum, tra Colonna e Montecompatri.

 "Questi ritrovamenti - spiega Stefano Musco, l'archeologo responsabile di tutto il settore Est della città - vanno considerati come tasselli di una rete. Siamo di fronte al parco di Centocelle che conserva i resti di tre ville romane, tra cui quella chiamata “Ad duos lauros”, in un tratto della via Labicana che andava dal Fosso della Marranella al Fosso di Centocelle, all'altezza di via Palmiro Togliatti. Conservare dunque l'antica strada e i sepolcreti consentirà di donare elementi di storia alla periferia ".

Federica Romeo

Commenti


Non ci sono ancora commenti!

Lascia un commento