Andrea Centrella come esempio per tutti gli Amministratori d’Italia

Andrea Centrella come esempio per tutti gli Amministratori d’Italia

Il vice sindaco di San Michele di Serino (Avellino) Andrea Centrella ha deciso di rinunciare ad otto mensilità del proprio stipendio mettendole a disposizione di un fondo per il Comune destinato alla realizzazione di un rifugio per i cani abbandonati della cittadina avellinese.

È un gesto di solidarietà fatto non solo per la comunità ma volto a dare un segno per risolvere il problema del randagismo, tipico di ogni comune della penisola. Risolvere il problema non significa solo dare cura ed assistenza ai randagi ma anche prepararli opportunamente all’adozione, incentivandole in tutta sicurezza per i futuri padroni.

Speriamo che il gesto del vice sindaco Centrella faccia da monito a tutti gli Amministratori d’Italia – al Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, affinché il Governo metta a disposizione dei Comuni un fondo annuale da destinare al contrasto del randagismo, favorendo l’attivazione dei ricoveri ricovero, le adozioni e la sterilizzazione dei randagi.

 

Federica Romeo

Commenti


Non ci sono ancora commenti!

Lascia un commento