La scommessa di Oggi per il Lazio del Domani

 La scommessa di Oggi per il Lazio del Domani

La Regione Lazio ha una nuova legge sulla rigenerazione urbana che rilancia lo sviluppo. Si tratta di una delle più importanti riforme normative attuate negli ultimi anni nel Lazio.

Lo spirito della legge: una relazione virtuosa tra edilizia e paesaggio.
La nuova legge mostra attenzione alla bioedilizia, alla staticità, all’antisisimicità, il tutto con l’obiettivo di non consumare ulteriore suolo. Un’idea di sviluppo basata sul rispetto del territorio, sulla capacità di produrre lavoro ed economie puntando su innovazione e sostenibilità.

Un nuovo protagonismo dei comuni per quanto riguarda la pianificazione, per favorire interventi che contribuiscano a migliorare la qualità urbana e la vivibilità dei nostri quartieri mediante la realizzazione di nuove opere pubbliche e nuovi servizi per i cittadini.

Ecco quali sono i principali obiettivi della nuova legge:

  1. Più qualità, con tanti interventi nelle zone più degradate. Come? Ecco qualche esempio: i comuni potranno individuare gli ambiti territoriali di riqualificazione e recupero edilizio e prevedere premialità per il rinnovo del patrimonio edilizio esistente, per le opere pubbliche e per le cessioni di aree aggiuntive.
  2. Più sostenibilità. La tutela dell’ambiente e lo stop al consumo di suolo sono il cuore della legge. I comuni potranno inserire degli ampliamenti fino al 20% della volumetria o della superficie utile esistente degli edifici a destinazione residenziale. Tra le altre cose potranno accordare sconti sugli oneri di urbanizzazione per gli interventi che riguardano la prima casa.
  3. Per le zone colpite dal terremoto: la legge prevede anche disposizioni per la riformulazione degli strumenti urbanistici nei comuni del cratere, oltre a una serie di misure per la prevenzione e la riduzione del rischio.

Andrea Abate

Ti consigliamo


ROMA REFERENDUM ATAC FALLITO

ROMA REFERENDUM ATAC FA...

Campidoglio, Aula Giulio Cesare occupata e contestazioni alla Sindaca

Campidoglio, Aula Giuli...

Tavolo di crisi

Tavolo di crisi

Dopo due anni, per i lavoratori delle Agenzie...

Ultimatum Atacrack

Ultimatum Atacrack

Tempi stretti per Atac

IL TRONO DEGLI SPADA

IL TRONO DEGLI SPADA

UNA SERIE TV DELLA PROCURA DI ROMA

“A ME NON ME STA BENE CHE NO”

“A ME NON ME STA BENE...

il grido antifascista di Torre Maura

Commenti


Non ci sono ancora commenti!

Lascia un commento